AMIANTO

La nostra struttura è in grado di assolvere qualunque problematica che riguardi l'amianto; dalla valutazione del rischio alla MAPPATURA (2) dei siti privati e/o industriali con indagini chimiche e ambientali certificate, alla delega di Responsabile della manutenzione e conservazione dell'Amianto R.A.M. (1) alla gestione completa della rimozione o incapsulamento, alla Project management per gli interventi complessi.



(1)-R.A.M. Responsabile del Programma di Controllo e Gestione dei M.C.A. secondo i disposti del D.M. 06/09/1994 ‐ art. 4/a e della (ex)Legge 257 del 27/03/1992 art. 6/3 e 12/2 e Dlgs 81/08.

(2) La ricerca di M.C.A. (Materiale contenete amianto) in un edificio prende in considerazione ogni parte, esterna ed interna, dello stesso verificando tubazioni, guarnizioni (impianti termici e caldaie), rivestimenti, contenitori idrici, coperture, controsoffitti ecc. Tale ricerca, definita anche "Mappatura" dell'edificio, tende all'individuazione certa del M.C.A. e, ovviamente, all'esclusione certa della presenza di M.C.A. nelle restanti parti dell'edificio e degli impianti connessi.

Il Datore di lavoro risponde della sicurezza degli ambienti e delle attrezzature di lavoro per i propri dipendenti e si fa carico di valutare tutti i rischi intrinsechi, le necessità e soluzioni affinché siano rispettate le Leggi e Norme vigenti nell'ambito della sicurezza. Tale Responsabilità non è delegabile (Capo III Sez. I Art. 17). Nella fattispecie - ambienti di lavoro con presenza di M.C.A. (Manufatti Contenenti Amianto) – il datore di lavoro verifica il "rischio amianto" e ne informa il personale dipendente, inserendo i risultati nel D.V.R. (Documento della Valutazione dei Rischi) e, in rispetto al Titolo IX Capo III sez. II del D.Lgs. 81/08 Art. 248.